Lunedì, 18 Marzo 2019

Un po' di storia di Vigone

Vigone, paese situato in posizione strategica rispetto alle tre città principali a cui si può collegare, Pinerolo, Torino e Carmagnola, si distingue per la sua posizione particolarmente favorevole all'agricoltura, grazie anche all'irrigazione naturale di tre torrenti principali: il Pellice, il Chisone e il Lemina; nel suo circondario venivano coltivati soprattutto frumento e foraggio e ad oggi vi è quasi esclusivamente la produzione intensiva di mais. Negli ultimi anni il territorio è stato interessato da un forte sviluppo dell'allevamento/addestramento del cavallo; tra i numerosi allevamenti presenti, alcuni hanno raggiunto una riconosciuta eccellenza a livello nazionale ed internazionale producendo numerosi campioni del trotto. Vivono a Vigone alcuni noti campioni dell'ippica, tra cui Varenne, considerato il cavallo più forte della storia del trotto.
Tornando indietro nel tempo, la prima testimonianza del 1029 descrive Vigone assoggettata al marchese Manfredi di Susa; successivamente diventò possedimento della dinastia dei Savoia
Nel 1630 la peste provocò a Vigone ben 1500 morti ed il fatto indusse i vigonesi a scegliere come proprio protettore San Nicola da Tolentino, anche se la devozione verso questo santo si era già diffusa in seguito alla costruzione di un convento Agostiniano nel 1460.
Ricca di luoghi e monumenti d'interesse, Vigone vanta numerosi siti storici; la "sala dei ricordi", situata nel vicolo del teatro, che custodisce una raccolta di spettacoli viaggianti e di organi meccanici; L'"archivio storico", che comprende unità archivistiche a partire dal 1285 al 1950; La "biblioteca Luisia" ricca di libri più o meno antichi; "La Rotonda", costruzione situata nel parco di Piazza Clemente Corte, una ghiacciaia costruita nel 1825 su progetto dell'architetto Felice Courtial; 
Il "teatro Selve", spettacolare e tipico teatro all'italiana ottocentesco riportato allo splendore originale dai recenti restauri e molto utilizzato per spettacoli teatrali in lingua piemontese.
Di rilevante importanza anche la presenza di numerose chiese:
Pieve di Santa Maria de Hortis: risale al IX secolo. In essa sono conservati una serie di preziosi affreschi risalenti ai secoli XIV e XV recentemente restaurati.
Chiesa della Confraternita del SS nome di Gesù: fu edificata nel 1644 a ricordo della peste del 1630; l'edificio, sconsacrato negli anni ottanta, è ora proprietà comunale ed è sede di mostre e convegni.
Chiesa di Santa Caterina: fu costruita intorno agli anni 1460 in stile gotico lombardo. Conserva una interessante raccolta di dipinti del XVII e XVIII secolo. Nell'abside il martirio della Santa, affrescato dal vigonese Michele Baretta nel 1954.
Chiesa di San Defendente, di cui non si hanno notizie storiche soprattutto riferite alla sua costruzione. Stilisticamente può essere attribuita al XVII secolo.
Chiesa di San Bernardo: edificio quattrocentesco situato all'uscita della città in direzione Pinerolo; oltre a numerose tracce di affreschi risalenti all'epoca di costruzione ed ai successivi interventi alla struttura, ospita una via crucis realizzata da Michele Baretta.
Chiesa di San Bernardino: costruita inizialmente nel 1504 e poi ricostruita nel 1684.
Chiesa di Santa Maria del Borgo: imponente chiesa in stile neoclassico, opera dell'architetto Giuseppe Maria Talucchi costruita nel 1832 su una precedente chiesa gotica. Di particolare rilievo le decorazioni del soffitto ad opera del pittore Enrico Reffo.
Tante altre informazioni in più le potete ottenere visitando questo link del comune di Vigone.
Nel tempo il paese ha visto la creazione di diverse associazioni, ognuna delle quali ha contribuito all'arricchimento culturale e sociale della cittadina. Nascono molte associazioni volontarie come gli amici della biblioteca Luisia, l'associazione culturale Asilo vecchio, il G.I.M.(giovani in movimento), l'associazione panchine d'artista, l'UNITRE'(università della terza età), laboratori teatrali come il Bagatto, associazioni sportive di calcio, bici, arrampicata, tennis e ovviamente anche l'associazione commercianti.
Per diversi anni Vigone è stato teatro anche di sfilate di carnevale dalle imponenti proporzioni, regalando al pubblico carri allegorici di pregiata fattura e dimostrando di poter catturare l'attenzione di molti visitatori provenienti dai comuni e dalle città limitrofe. Inoltre a sostegno delle attività sportive, di importanza rilevante era anche il "torneo dei borghi", iniziativa che regalava sempre entusiasmo e sana competizione tra i giovani. Per non parlare delle sfilate per le vie principali che rievocavano i costumi e le usanze di un tempo, con la passerella di antichi mezzi agricoli usati per la lavorazione della nostra terra.
Oggi Vigone cerca ancora di ravvivare il paese grazie alle iniziative delle varie associazioni, che collaborando con gli enti comunali, trovano spazio nel calendario annuale degli eventi; Un paese che non vuole fermarsi, ma vuole dare un valore aggiunto al nostro territorio e distinguersi per il bel paese che esso rappresenta.
AssociazioneCommercianti Vigone

Associazione
Commercianti Vigone

Via Vittorio Veneto, 10 Bis
10067 Vigone TO

+39 333.9715989

Iscriviti alla Newsletter

Registrandoti potrai ricevere le nostre newsletter con le principali novità e le principali scadenze. In particolare, potrai mantenerti aggiornato sui seguenti punti:

✓ notizie

✓ scadenze importanti

✓ eventi.